L’Amore sottovoce

[…] erano strani, quei due. La notte facevano l’amore senza pudore, litigando se ne dicevano tante, gridando. Ma quando si dicevano ‘ti amo’ lo facevano utilizzando un filo di voce.
Forse perchè le cose più belle, più sentite, vanno dette proprio così, sottovoce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *