Battiti

[…] e fu in quell’attimo che lui la strinse così forte quasi da farle mancare il fiato.

Le sue braccia avvolsero il corpo di Stella in una morsa da cui lei proprio non poteva liberarsi. Ma era proprio ciò che lei voleva, quel senso di protezione che aveva cercato per 27 anni e non aveva mai provato.

Stella mantenne le sue braccia distese lungo il corpo e si lasciò abbracciare. Poi le avvolse anche lei nella zona lombare di Julian.

Si strinsero più forte, ancor di più. Il suo petto stretto contro i suoi seni.

Forte, fortissimo.

Era come se entrambi volessero far uscire fuori i cuori e farli toccare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *